Fattoria Didattica

Tipologia: azienda agricola con offerta agrituristica

Settore produttivo: foraggicoltura, cerealicoltura, viticoltura, orticoltura in serra e in campo aperto, allevamento di animali di bassa corte, suini e cavalli per salto ostacoli

Orario visita: dalle 8.30 alle 12.00

Costi: mezza giornata: euro 6.00
gratuito per insegnanti ed accompagnatori
spuntino di benvenuto e ricordino creato dai partecipanti compresi nel prezzo

Ricettività: min. 15 - max 80 partecipanti per visita
contattare l’azienda telefonicamente o via e-mail
Per prenotazioni specificare il tipo di percorso richiesto, l’orario e periodo scelto.

Periodo consigliato:
aprile - maggio - giugno - luglio - agosto - settembre - ottobre

Offerta territoriale: Chiesa S. Paolo di Lavariano sec. XVIII; duomo e campanile di Mortegliano (il più alto d’Italia: m. 113); borghi rurali del paese; mercatino agroalimentare delle az. agricole del territorio ogni 2° sabato del mese; Villa Manin

Descrizione: Nel cuore della pianura friulana, vicino a Mortegliano a pochi km da Villa Manin e da Palmanova, l’azienda agricola apre le sue porte a tutte le persone che vogliono riscoprire la ruralità e le tradizioni della nostra terra stando a contatto con la natura e l’ambiente circostante.

L’azienda dispone di un ampio spazio verde allestito a parco giochi per bambini e di un’area campestre recintata, attrezzata ed adibita ad un percorso didattico di educazione stradale. Sul lato nord-est dell’azienda c’è un piccolo bosco dove poter ammirare la flora e fauna locale.

Percorsi didattici:

Gli animali della fattoria: la gallina Domitilla e il gallo Arturo, la mucca Carolina e la cavalla Siria - cosa mangiano, quanto vivono e come si riproducono (3 percorsi distinti)

Gli animali della fattoria: la gallina Domitilla e il gallo Arturo, la mucca Carolina e la cavalla Siria - cosa mangiano, quanto vivono e come si riproducono (3 percorsi distinti)
L'orto.
Il vecchio mulino: la forza dell'acqua.
Il bosco incantato:  le piante che vivono in pianura e  la fauna locale.
Il piccolo stagno sotto la quercia: scopriamo insieme le piante acquatiche e i piccoli abitanti che ci vivono -  l'ecosistema.
La storia del melo Geremia: la coltivazione delle mele biologiche e loro trasformazione in succo.
Dal mais alla polenta 

Attività di Laboratorio

Riconosciamo e raccogliamo le piante autoctone locali
Raccogliamo i fiori selvatici e prepariamo un sacchetto profumato per la mamma
Creiamo un mosaico con i semi del mais, le ghiande, le bacche e le foglie raccolte
Con la pasta di sale creiamo un amico con cui giocare
Impariamo a fare la polenta o il pane
Arte con gli ortaggi: colori, intaglio, manualità, degustazione 
Percorso didattico di educazione stradale
Giochiamo con gli alberi

Primavera/Estate:

 con le piante autoctone cuciniamo una frittata davvero speciale
coltiviamo l’orto: preparazione del terreno, semina, trapianto orticole, raccolta dei prodotti di stagione e degustazione - utilizzo dei cinque sensi per imparare a conoscere ed apprezzare le verdure fresche
scopriamo i piccoli abitanti del prato, della siepe, del minibosco e dello stagno e cerchiamo le loro casette
conosciamo i puledrini nati in azienda: dall’allattamento allo svezzamento

Estate:

mattinate insieme in campagna

Autunno/Inverno:

impariamo a potare un melo
giochiamo con le pannocchie
ascoltiamo la musica ed i ritmo della natura mentre riposa